– “Ritratto ambientato e identità culturale”Massimo Augus

13177952_1672336306241128_5397211680442883580_nINCONTRI AL MAGAZZINO 120
– “Ritratto ambientato e identità culturale” 14 maggio dalle 10:30 alle 12:30
Docente DiD: Massimo Agus – Firenze – Incontro h 1,45
Un itinerario nella fotografia storica e contemporanea per capire che cosa è il ritratto. Il ritratto fotografico è un punto di incontro di una serie di relazioni che coinvolge il momento dello scatto e i due protagonisti: l’osservatore, e l’osservato. Nei ritratti troviamo insieme la descrizione dell’individuo e gli elementi di una identità sociale, ed è per questo che il ritratto può diventare un modo per affrontare temi di attualità o questioni sociali.
Presentazione con video proiezione. (versamento contributo 5€)
– “Fotografia e cibo: uno strano incontro” 14 maggio dalle 14:00 alle 16:00
Docente DiD: Massimo Agus – Firenze – Incontro h 1,45
L’incontro si propone di fornire elementi per un approfondimento del rapporto tra cibo e immagine, verificandone le possibili relazioni. Attraverso l’analisi del linguaggio fotografico, ed una lettura critica del testo iconico come portatore di molteplici livelli di significati, si prende in considerazione l’immagine del cibo, mirata alla promozione e alla comunicazione di una cultura enogastronomica.
Presentazione con video proiezione. (versamento contributo 5€)
Biografia dell’autore:
Massimo Agus cagliaritano di nascita, fiorentino d’adozione, è fotografo, curatore, docente di fotografia. Laureatosi in Architettura all’Università degli studi di Firenze, matura una lunga esperienza nel campo della fotografia, dedicandosi alla fotografia di scena e di spettacolo: dalla prosa alla danza, dall’opera al teatro di strada, dalla musica al ritratto d’artista. Ha collaborato con gran parte dei centri di produzione e delle compagnie toscane di teatro e di danza. Per quindici anni è stato il fotografo ufficiale del festival di teatro di strada Mercantia a Certaldo e del Balletto di Toscana. Ha fotografato la città Firenze in alcuni progetti di indagine storica sulla presenza russa e polacca nella città. Ha partecipato a mostre sia personali che collettive in Europa, negli Stati Uniti, in Russia; le sue fotografie sono state pubblicate sulle maggiori riviste in Italia e all’estero, su testi e cataloghi relativi allo spettacolo. Nel 2004 fonda il Centro per la Fotografia dello Spettacolo, con sede a San Miniato, Pisa. E’ direttore artistico del Festival di fotografia di spettacolo Occhi di Scena, e nel 2008 ha fondato il festival CiternaFotografia, di cui è stato direttore artistico fino al 2011. All’attività professionale e artistica, affianca quella didattica. Ha insegnato per 15 anni Storia e Tecnica della Fotografia all’Università di Siena (sede di Arezzo); è docente di fotografia presso lo Studio Marangoni di Firenze, la LABA di Firenze, New York Univercity in Florence. Guida workshop sulla fotografia di spettacolo in Italia e all’estero.
Dal 2014 è Direttore nazionale del Dipartimento Didattica della FIAF.

Annunci